Isca Grande monumento agli eroi quotidiani PDF Stampa E-mail

 

Annuale cerimonia ai donatori ed agli eroi quotidiani con posa della bandiera tricolore sullo scoglio Isca Grande, elevato a monumento agli eroi quotidiani dal Presidente della Repubblica Ciampi.

 

Anno 2014

Si è tenuta giorno 20 luglio 2014 alle ore 10:00 l'annuale cerimonia in onore dei donatori ed eroi quotidiani. La cerimonia ha avuto inizio con la posa di una corona di fiori al monumento ai caduti in mare ubicato nella parte centrale del lungomare di Belmonte Calabro. E' seguita  la consueta cerimonia religiosa presso il Club Nautico Ontario - lungomare lato sud di Belmonte Calabro (CS), presieduta da Don Filippo Aloisio, e si è conclusa con la posa della bandiera tricolore su Isca Grande, posizionata da Franco Pate, presidente del Club Nautico Ontario. Erano presenti alla cerimonia numerose autorità civili e militari tra cui: il dell'Ente Parco Presidente Dott. Oscar Durante, la Guardia Costiera rappresentata dal Maresciallo De Caria della delegazione di spiaggia di Amantea, il Comandante dell'Ufficio circondariale marittimoTenente Chirizzi, il Vicesindaco di Belmonte Dott.ssa Cinzia Brusco, l'assessore all'ambiente del Comune di Amantea Antonio Rubino (membro della Comunità del Parco) nonchè gli assessori Chilelli e  Pati e numerosi esponenti dell'Associazione marinai d'Italia, capeggiati dall'organizzatore Cav. Giuseppe Cima. Erano presenti inoltre l'onorevole Tassone e i consiglieri regionali Chiappetta e Gallo. La manifestazione in mare è stata accompagnata e vigilata da una motovedetta della Guardia Costiera di Vibo Valentia Marina e da un veloce mezzo nautico GC 353, comandato dal 2° Capo Sc. Np. Luigi Marrello.

 

 

Anno 2013

Si è tenuta giorno 20 luglio 2013 alle ore 10:00 l'annuale cerimonia in onore dei donatori ed eroi quotidiani. La cerimonia è iniziata con la posa di una corona di fiori al monumento ai caduti in mare ubicato nella parte centrale del lungomare di Belmonte calabro. E' seguita  la consueta cerimonia religiosa presso il Club Nautico Ontario - lungomare lato sud di Belmonte Calabro (CS) e si è conclusa con la posa della bandiera tricolore su Isca Grande, posizionata da Franco Pate, presidente del Club Nautico Ontario. Erano presenti alla cerimonia numerose autorità civili e militari tra cui il presidente dell'Ente Parco, Dott. Oscar Durante, la Guardia Costiera rappresentata dal Maresciallo De Caria della delegazione di spiaggia di Amantea, il Maresciallo dei Carabinieri di Belmonte, il Vicesindaco di Belmonte, sig. Daniele Carnevale, il consigliere comunale di Belmonte, Dott. francesco veltri, il Vicesindaco di Amantea, Sig. Vadacchino, il presidente dell'ass. ambientalista Living Nature, Dott. Daniele Veltri e numerosi esponenti dell'Associazione marinai d'Italia.

 

 

Anno 2012:

La celebrazione annuale in onore dei

“Donatori e degli Eroi quotidiani"


Difficile sapere dei donatori, spesso anonimi, talvolta perfino trapassati e che hanno donato in vita a persone che non conoscono e che non conosceranno.

Difficile anche sapere degli Eroi quotidiani quelli che fanno del loro dovere professionale o morale e civico il punto della propria vita,  quelli che si sacrificano in silenzio e senza lamentarsi, né chiedere prebende, emolumenti, riconoscimenti o ringraziamenti.

Ambedue gente normale che ha solo molto amore per gli altri, i propri simili, gente che resta anonima nel proprio sacrificio quotidiano o nel loro intenso e talvolta finale donarsi.

Gente dimenticata e perfino mai conosciuta. E sta in questo la grandezza dell’idea di Gaetano Cortese, amanteano di adozione, trapiantato nel 1999 e che ha voluto elevare a simbolo dei donatori e degli eroi quotidiani lo scoglio grande di Isca, a simboleggiare la “naturalità” del dono e dell’eroismo, entrambi parti della bontà, del coraggio, dell’altruismo umani.

Un simbolo che serve a riecheggiare nella mente quel tante ripetuto “ama il prossimo tuo come te stesso”, fino a che davvero è diventato parte di ognuno di noi.

E quest’anno Gaetano Cortese insieme all'Associazione Marinai d'Italia sez. di Amantea ancora un volta ha ritenuto di celebrare l’evento posando una bandiera tricolore del donatore alla sommità dello scoglio denominato "Isca Grande", elevato nel 2003 a monumento mondiale al donatore ed agli eroi quotidiani.

La manifestazione, dal grande valore culturale, sociale ed umanitario, è sostenuta ed incoraggiata dall'Ente Parco Marino Regionale "Scogli di Isca" e dall’Amministrazione comunale di Belmonte Calabro.

L’apposizione della bandiere è stata preceduta dalla Santa Messa celebrata da Padre Ignazio Iacone, del Comando genio militare di Roma Cecchignola, presso il Club Nautico Ontario sul lungomare sud di Belmonte Calabro.

Un evento dal fortissimo valore simbolico che assume  attraverso lo Scoglio Grande la percezione fisica che va oltre ogni parola, oltre lo stesso linguaggio verbale, per essere percepito istintivamente senza necessità di spiegazioni, in una simbiosi comunicativa che vive la specialità dell’evento nel simbolo che lo accoglie e lo rappresenta.

Peraltro le immagini del contesto nel quale la cerimonia di svolge nella sua semplicità e naturalezza sono anche esse elemento corale sintonico del dono e del coraggio quotidiano.

Lo scoglio che svetta ogni giorno dell’anno, quando il mare è calmo e quando è in tempesta sottende a quel coraggio quotidiano che attraversa tutti gli eventi ed il loro stesso nascere, attestarsi e finire, nonché la stessa potenza della prova quotidiana del gesto d’amore.

Per queste ragioni la presenza del sindaco del comune di Belmonte Calabro dr Bruni Francesco, del comandante della Capitaneria di Porto di Vibo Valentia C.F. (CP) Paolo MARZIO, del Maresciallo Fausto De Caria, Comandante l’Ufficio locale Guardia Costiera di Amantea e del maresciallo Comandante la locale Stazione dei carabinieri, del Presidente dei marinai d’Italia Giuseppe Cima, del sindaco del Comune di Cleto prof Giuseppe Longo, del presidente dell’Ente Parco marino regionale Scogli di Isca dr Oscar Durante, del giudice di pace di Amantea in pensione avvocato Francesco De Luca, del maestro di sport Giuseppe Frangione, e di un folto gruppo di marinai d’Italia.   (tratto da www.tirrenews.it)


La fotogallery:


 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anno 2011:


Le autorità presenti alla celebrazione eucaristica

La consegna di un riconoscimento al Maresciallo Fausto De Caria