Fondali puliti PDF Stampa E-mail

 

Operazione "fondali puliti 2012"

 

Si è tenuta nella mattinata di domenica 22 luglio 2012 nell'area del Parco Marino Regionale “Scogli di Isca" la manifestazione "Fondali puliti 2012”. Le operazioni di pulitura, sfociate da una convenzione siglata con l’Ente Parco, sono state organizzate dall’Isca Diving, uno dei diving autorizzati alle immersioni nell’area protetta, con la partecipazione dell'Associazione sportiva gruppo subacqueo di Paola, delle Associazioni Mediterraneo e Pietremarine entrambe di Cosenza. Per tale manifestazione il Presidente dell'Ente Parco, Dott. Oscar Durante, ha emanato proprio decreto per la chiusura temporanea dell'area del Parco al fine di garantire la più alta sicurezza possibile agli operatori durante le operazioni di pulitura. Di conseguenza il Coll. Paolo Marzio della Capitaneria di Porto di Vibo Valentia ha emanato propria ordinanza a recepimento del suddetto decreto per l'interdizione dell'area. Durante le operazioni a controllare l'area erano presenti due imbarcazioni della Guardia Costiera dirette dal Maresciallo Fabio De Caria della delegazione di spiaggia di Amantea. I sommozzatori impiegati sono stati circa 30 con 5 unità natanti. Le associazioni subacquee hanno potuto contare, inoltre, sul supporto logistico e dei mezzi del Club Nautico Ontario di Belmonte Calabro, il quale da un anno cura il servizio di visite guidate con barca a fondo trasparente nel Parco Marino. I rifiuti raccolti sono stati di vario genere: non sono mancati, oltre agli immancabili recipienti di plastica, pneumatici d’auto, parti di imbarcazioni ed anche reti, lenze  ed ami. Quest’ultimi a testimoniare l’attività di pesca di frodo nell’area protetta alla quale l’Ente Parco, insieme all’Assessore Regionale all’Ambiente on. Pugliano e alla Guardia Costiera, sta cercando di trovare delle soluzioni mirate nonostante la totale mancanza di fondi. L’operazione “Fondali puliti 2012” rappresenta certamente una di quelle attività di amore verso l’ambiente marino che vede unite verso lo stesso fine istituzioni, operatori ed associazioni del settore.